È preferibile pagare il premio di assicurazione su base mensile o annuale?

Al momento del pagamento del premio assicurativo vi sono diverse opzioni: il pagamento mensile, l’ annuale o molto raro il pagamento trimestrale. Quali sono le differenze tra queste diverse soluzioni? Quale è il più opportuno?

Quando acquisti un’assicurazione, che sia per auto, per moto, una casa o un’assicurazione sanitaria, solitamente sono disponibili due soluzioni di pagamento:

    • il pagamento mensile (salvo accettazione da parte del vostro assicuratore)
    • il pagamento annuale

Ognuno offre vantaggi e svantaggi.

Pagare il premio di assicurazione ogni mese

Il pagamento mensile è il metodo di pagamento più utilizzato, di solito tramite addebito diretto.

Se sei un tipo spendaccione o previdente, il debito diretto mensile deve essere preferito per diversi motivi:

    • ogni mese, sai quanto sarà addebitato
    • stai senza pensieri, tutto è fatto in automaticamente, nessuna brutta sorpresa a fine anno
    • non è necessario risparmiare denaro in previsione della liquidazione del contributo assicurativo

La detrazione mensile è anche particolarmente indicata nell’assicurazione auto per giovani conducenti o nuove polizze, che di solito occorre pagare un premio molto elevato.

Se si sceglie il pagamento mensile, si noti che alcuni assicuratori richiedono il pagamento con assegno o carta di credito dei primi tre mesi al momento della sottoscrizione. La tua prima rata avrà luogo solo dopo il 3° mese, alla quarta mensilità.

Pagare il premio assicurativo all’anno

A seconda del tuo reddito e delle circostanze personali, pagando annualmente il vostro premio assicurativo implica generalmente di mettere da parte denaro ogni mese.

Se scegli questa soluzione, devi naturalmente gestire il tuo budget e fare i vostri conti regolarmente, ma il gioco vale la pena per due motivi:

    • in primo luogo, se metti un dodicesimo del premio assicurativo ogni mese su un conto risparmio in previsione del pagamento annuale, sarai in grado di raccogliere gli interessi corrispondenti alla fine dell’anno. Certamente non dovrebbero essere molto elevati, ma è comunque qualcosa di guadagnato.
    • infine, non dovrai pagare gli interessi che molti assicuratori ricevono per la suddivisione del premio.

Se prendiamo in considerazione l’aspetto economico, il pagamento annuale dell’assicurazione è effettivamente la soluzione migliore.

Possiamo modificare la frequenza del pagamento durante il contratto?

È possibile modificare totalmente la frequenza di pagamento durante il contratto salvo accettazione da parte del vostro assicuratore. È sufficiente inviargli una lettera raccomandata con ricevuta di ritorno.

La modifica verrà presa in considerazione alla prossima data di scadenza del contratto. Riceverai un nuovo piano di rateizzazione per posta o e-mail.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *